Freddie Mac e Fannie Mae

0

Grande crollo delle quotazioni per Freddie Mac e Fannie Mae con perdite giornaliere intorno al 90% a causa della nazionalizzazione delle due istituzioni finanziarie che inglobano ben 5200 miliardi di mutui americani.
Con questa operazione il governatore della FED e il segretario del tesoro hanno effettuato la più grande operazione finanziaria di salvataggio di due società.

Paulson ha dichiarato che “Fannie Mae e Freddie Mac sono così vasti e così interconnessi nel nostro sistema finanziario che un fallimento dell’uno o dell’altro provocherebbe una grande tempesta nei mercati finanziari qui in patria e in tutto il mondo”.

In questo caso il controllo di Freddie Mac e Fannie Mae da parte del governo Usa ha comportato una distensione nei mercati finanziari che temevano anche di disastri di grandi proporzioni dovuti da una delle due società.

Al crollo di FNM e FRE è coinciso un forte rialzo di tutti i listini azionari con molti rialzi degli indici azionari intorno al 2% – 3% – 4%.

Nonostante ciò i titoli di Stato americani – Tbonds – dopo un’apertura in forte ribasso hanno finito le contrattazioni in rialzo (scadenza dicembre) e il dollaro ha continuato la sua corsa rafforzandosi ulteriormente così come è successo nelle ultime sedute.

Si ricorda che nelle ultime sedute gli indici azionari erano prevalentemente al ribasso e questa notizia giunta nel week end ha dato ossigeno al mercato azionario facendo recuperare nella giornata odierna, solo in Europa, ben oltre 200 miliardi di capitalizzazione precedentemente persa.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.